Chiedici una consulenza online

Archivio mensile Marzo 2020

DiMatteo Bertocchi

Lo studio rimane aperto (da remoto)

Confermando la modalità operativa adottata dal giorno 8 marzo 2020, lo Studio rimane aperto esclusivamente da remoto.

Tutti gli appuntamenti si svolgeranno in videoconferenza.

DiMatteo Bertocchi

Sospensione dei termini processuali e rinvio delle udienze per l’emergenza sanitaria

L’art. 83 D.L. 18 del 17.03.2020 detta nuove misure urgenti per contrastare l’emergenza epidemiologica da COVID-19 e contenerne gli effetti in materia di giustizia civile, penale, tributaria e militare.

La norma divide l’emergenza in due fasi temporali:

  • A) dal 9 marzo al 15 aprile: blocco totale delle udienze (con alcune eccezioni);
  • B) dal 16 aprile al 30 giugno: gestione discrezionale dell’emergenza rimessa ai singoli Uffici Giudiziari.

Cosa succede nel periodo A (9 marzo – 15 aprile)

Tutte le udienze sono rinviate d’ufficio a data successiva al 15 aprile.

Tutti i termini per il compimento di qualsiasi atto dei procedimenti civili e penali, nonché per la mediazione e la negoziazione assistita sono sospesi per l’intera durata del periodo (37 giorni).

Nel caso il termine scada o abbia inizio durante il predetto periodo, esso è differito alla fine del periodo di sospensione, analogamente a quanto accade con la sospensione feriale dei termini ogni anno dal 1° al 31 agosto.

Nel caso di termini computati a ritroso (es.: c’è un’udienza fissata per il 24 aprile e la parte convenuta ha termine fino a 30 giorni prima per costituirsi), l’udienza fissata deve essere differita per consentire il rispetto dei termini.

Vi sono delle eccezioni che riguardano le cause urgenti ed inderogabili, per le quali può essere disposto lo svolgimento delle udienze con collegamento da remoto.

E’ prevista la sospensione della decorrenza dei termini di prescrizione e decadenza per i diritti che possono essere esercitati solo con la presentazione di domanda giudiziale.

E’ previsto il blocco di tutte le procedure di licenziamento per motivi oggettivi; prudenzialmente si suggerisce di operare l’impugnazione stragiudiziale obbligatoria con il rispetto dei termini (che potrebbero essere ritenuti non sospesi).

Tutti gli atti giudiziari devono essere depositati telematicamente.

Cosa succede nel periodo B (16 aprile – 30 giugno)

I capi degli Uffici Giudiziari, sentita l’autorità sanitaria regionale ed il Consiglio dell’Ordine degli Avvocati, adottano le misure organizzative necessarie ad assicurare la trattazione degli affari giudiziari senza assembramenti e contatti ravvicinati.

Quindi, potranno essere disposte:

  • limitazioni negli accessi agli Uggiai Giudiziari;
  • limitazioni degli orari d’apertura degli Uffici;
  • regolamentazione dell’accesso mediante prenotazione;
  • celebrazione delle udienze penali a porte chiuse;
  • celebrazione delle udienze civili con collegamento da remoto;
  • possibilità di rinvio delle udienze a data successiva al 30 giugno;
  • possibilità di trattazione scritta in sostituzione dell’udienza.
DiMatteo Bertocchi

Sospensione dei termini giudiziari e rinvio delle udienze

Con D.L. n. 11 del 08.03.2020, viene disposta la sospensione dei termini processuali dal 09.03.2020 al 22.03.2020 e contestualmente il rinvio d’ufficio di tutte le udienze (ad eccezione di quelle urgenti ed indifferibili) a data successiva al 22 marzo 2020.

DiMatteo Bertocchi

Organizzazione dello studio durante il periodo di restrizioni per l’emergenza sanitaria

Alla luce dell’entrata in vigore del DPCM 08.03.20 ed in attesa dell’estensione al nostro circondario delle previsioni di cui all’art. 10 D.L. 9/20 ovvero dell’adozione di idoneo provvedimento da parte del Presidente del Tribunale di Bergamo,

si comunica che:

  • lo studio adotta esclusivamente la modalità lavorativa a distanza in conformità all’art. 1 lett. q del predetto DPCM;
  • tutti gli appuntamenti fissati si terranno in videoconferenza o in modalità telefonica;
  • ai sensi dell’art. 2 lettera s) del predetto DPCM, il personale dipendente dello studio fruirà – fatta salva l’eventualità della malattia – di ferie dal 09.03.20 al 03.04.20, ad eccezione del lunedì mattina per la pianificata riunione settimanale, che sarà svolta in videoconferenza, dalle ore 09:30 al termine della stessa e di eventuali altre necessità che saranno comunicate tempestivamente;
  • in difetto di ulteriori provvedimenti del Presidente del Tribunale, lo studio formulerà istanza per la trattazione delle udienze in videoconferenza ovvero aderirà all’astensione dalle udienze proclamata dall’Organismo Congressuale Forense;
  • in difetto di apposito provvedimento normativo o regolamentare, le uniche udienze che si svolgereanno regolarmente saranno quelle ritenute “prestazioni indispensabili” ai sensi degli artt. 4 e 5 del Codice di Autoregolamentazione delle astensioni dalle udienze degli Avvocati;
  • tutte le telefonate, i messaggi e le e-mail saranno regolarmente riscontrati;
  • l’attività di consulenza, l’attività stragiudiziale e quella di redazione e deposito degli atti giudiziari proseguirà regolarmente.