Separazione o divorzio

DiMatteo Bertocchi

Separazione o divorzio

La separazione segna la conclusione della convivenza tra due coniugi.

La separazione può essere chiesta da uno (giuziale) o da entrambi (consensuale) i coniugi allorquando si verificano situazioni che rendono “intollerabile la prosecuzione della convivenza“.

La separazione deve essere pronunziata dall’Autorità Giudiziaria e comporta conseguenze sul piano giuridico: cessa l’obbligo di coabitazione e si attenuano altri doveri coniugali, ma perdurano gli obblighi di assistenza materiale e di reciproco rispetto. Con la separazione, viene meno anche l’eventuale comunione dei beni.

Differente è la “separazione di fatto“, che consiste nell’interruzione della convivenza coniugale, non formalizzata da alcun provvedimento giudiziale bensì attuata solamente sulla base di un accordo informale tra i coniugi o sulla base della decisione di uno di essi di porre fine alla vita in comune.

Le conseguenze della separazione di fatto dipendono da come è stata adottata; se deriva da una decisione unilaterale essa può comportare l’addebito (della colpa) della separazione al coniuge che ha abbandonato immotivatamente la casa coniugale.

Il divorzio, invece, consiste nello scioglimento del matrimonio o, se il matrimonio è concordatario (celebrato in chiesa), nella cessazione degli effetti civili del matrimonio.
Tra i presupposti del divorzio può esservi la separazione ininterrotta per tre anni. Tra le conseguenze, la possibilità di contrarre nuovo matrimonio.

0 0 vote
Article Rating

Info sull'autore

Matteo Bertocchi administrator

Avvocato in Bergamo dal 2009, fondatore dello Studio Legale Bertocchi. Offro consulenza e assitenza legale nel diritto civile, in particolare nell'ambito dei contenziosi commerciali e immobiliari, nonché nel diritto tributario.

Rispondi

2 Commenti
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
manolo
manolo
8 anni fa

quanto mi costa il divorzio?